Analisi del 2014


I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2014 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 12.000 volte in 2014. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 4 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Annunci

Rilasciata Fedora 19 Schrödinger’s Cat


Fedora 19

Fedora 19

Proprio in queste ore è stata rilasciata la nuova versione, stabile, di Fedora con nome in codice Schrödinger’s Cat.

Questa versione porta con se moltissime novità che non sto a descrivervi in questo articolo, perchè non l’ho ancora testata, ma vi lascio le note di rilascio in modo che possiate farvi un’idea.

Ma per capire se il gatto è vivo o morto bisogna aprire la porta…  Continua a leggere

Icone delle applicazioni mancanti nella system tray Ubuntu Precise


Se avete notato le icone di molte applicazioni, come Dropbox o Pidgin, non vengono mostrate di default nella barra di sistema (pannello) in Ubuntu 12,04 insieme a Unity, anche quando si riducono a icona (ad esempio,  Pidgin, Dropbox). Per abilitare le icone nel vassoio di sistema è necessario modificare un ambiente particolare nel gconf-editor che non è installato.

Per abilitare la visualizzazione delle icone bisogna Continua a leggere

Dove sei finito? Sono ancora qui!!!


Ciao a tutti coloro che per qualunque ragione leggono questo blog.

Sicuramente chi mi segue si è accorto che è da tempo che non scrivo articoli, e questo un po mi manca, ma avvolte capitano delle cose inaspettate che cambiano il corso della nostra vita senza chiederci il permesso.

A me è successo proprio così. Durante il corso, regolare, del mio lavoro, in una giornata come tutte le altre, mi trovavo in auto a percorrere una strada lunga e poco trafficata, mi sono fermato al semaforo rosso Continua a leggere

Num Lock attivo all’avvio di OpenSUSE 12.1 KDE


Eccoci qui a scrivere di OpenSUSE, una delle distribuzioni che, secondo me, è indicata per un uso professionale.

Dopo i tentativi di installare OpenSUSE 12.1, quando era appena uscita, andati male mi ero ripromesso di riprovarla dopo qualche mese perché di solito i bug di gioventù vengono risolti, è così è stato.

Tutto è andato abbastanza liscio, senza problemi, ma un piccolo, per me fastidioso, problema si è presentato quando mi sono reso conto che il Num Lock o Bloc Num per il tastierino numerico non rimaneva attivo, nonostante avessi installato il solito programmino che dovrebbe servire proprio a questo, attivare il numlock all’avvio del sistema operativo in modo di non doverlo attivare a mano, ogni volta.

Quindi mi sono ingegnato e ho trovato una soluzione, molto semplice che spiego qui sotto: Continua a leggere

Risolviamo il crash di “Google Earth has caught signal 11” Fedora 16


Google Earth su Fedora 16 64bit

Ciao a tutti rieccomi qui a scrivere di Google Earth.

Ogni volta che installo una distribuzione mi tengo per ultimi i software proprietari perchè capita spesso che ci possano essere dei problemi per installarli oppure non si avviano per i più svariati motivi e Google Earth è quello che rompe più di tutti, ma a me serve e quindi cerco sempre di trovare la soluzione.

Dopo aver reinstallato Fedora 16 64bit sul mio PC mi sono tenuto per ultima l’installazione di Google Earth, quindi ho seguito Continua a leggere

Vita facile con Fedora 16


easyLife su Fedora 16 64bit

Ciao a tutti, rieccomi a scrivere, sul mio adorato blog, dopo un periodo di assenza ingiustificata dal web.

Oggi voglio parlarvi di easyLife un piccolo software che ci viene in aiuto, sopratutto dopo l’installazione di Fedora, in pratica si occupa di fare il lavoro sporco al posto nostro con pochi semplici click.

E’ uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo…

Eccovi una traduzione alla lettera di ciò che c’è scritto sul sito:

EasyLife permette ai nuovi utenti e anche esperti di installare e configurare software su Fedora, con un semplice click.

E’ semplice e pulito.

Tra gli altri, queste sono alcune delle caratteristiche di Easylife:

Imposta il comando “sudo” per il vostro utente;
Configura repository RPMFusion per il software aggiuntivo e non-free;
Installa il plugin di Flash Player;
Installa tutti i tipi di codec (h264, divx, xvid, mp3 etc);
Installa i driver nvidia e ati;
Installa Skype;
Installa il Sun Java e Sun Java Plugin per Firefox;
Si integra con il sistema Sun Java-switch-java;
E molti altri …

L’installazione è molto semplice:

Scarichiamo da qui il programma http://sourceforge.net/projects/easylife-linux/

Una volta scaricato spostiamolo nella nostra home

Apriamo il terminale e scriviamo il seguente comando:

su -c "rpm -Uvh easylife-*.noarch.rpm"

Per i meno esperti, una volta scaricato il programma facciamoci un doppio click e parte la procedura di installazione.

Io l’ho testato su Fedora 16 a 64bit senza problemi e direi che mi ha fatto risparmiare un bel po di tempo.

Lo consiglio a tutti, esperti ma sopratutto a quegli utenti che hanno poca esperienza con Linux e in particolare con Fedora.

A presto 😉